FORMAZIONE RSPP-NON DATORE DI LAVORO


Durata: 28 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • L’approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08 e s.m.i. per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori.
  • Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento.
  • Il sistema istituzionale della prevenzione.
  • Il sistema di vigilanza e assistenza.
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.lgs. 81/08.
  • Il processo di valutazione dei rischi.
  • Le ricadute applicative ed organizzative della valutazione del rischio.
  • La gestione delle emergenze.
  • La sorveglianza sanitaria.
  • Gli istituti relazionali: informazione, formazione, addestramento, consultazione e partecipazione.

Durata: 48 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti.
  • Ambiente e luoghi di lavoro.
  • Rischio incendio e gestione delle emergenze: Atex.
  • Rischi infortunistici.
  • Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione del lavoro.
  • Rischi di natura psico-sociale.
  • Agenti fisici.
  • Agenti chimici, cancerogeni, mutageni, amianto.
  • Agenti biologici.
  • Rischi connessi ad attività particolare.
  • Organizzazione dei processi produttivi.

Durata: 24 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Ruolo dell’informazione e della formazione.
  • Organizzazione e sistemi di gestione.
  • Il sistema delle relazioni e della comunicazione.
  • Aspetti sindacali.
  • Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato.

AGRICOLTURA E PESCA

Durata: 12 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro nel settore agricolo, nella silvicoltura o zootecnico e nel settore ittico.
  • Dispositivi di protezione individuali.
  • Normativa CEI per strutture e impianti del settore agricolo, zootecnico e della pesca.
  • Macchine, Attrezzature agricole e forestali e attrezzature di lavoro e a bordo.
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e biologici utilizzati in agricoltura.
  • Esposizione ad agenti fisici: rumore e vibrazione nel settore agricolo e ittico.
  • Rischio incendio e gestione dell’emergenza.
  • Rischio cadute dall’alto, a bordo e fuori bordo.
  • Movimentazione dei carichi.
  • Atmosfere iperbariche.

ATTIVITÀ ESTRATTIVE E COSTRUZIONI

Durata: 16 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Organizzazione del lavoro e fasi lavorative nei cantieri.
  • Il piano operativo di sicurezza (POS).
  • Cenni sul PSC e PSS.
  • Cave e miniere.
  • Dispositivi di protezione individuale.
  • Cadute dall’alto e opere provvisionali.
  • Lavori di scavo.
  • Impianti elettrici e illuminazione dei cantieri.
  • Rischio meccanico: macchine e attrezzature.
  • Movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto.
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto nei cantieri.
  • Esposizione ad agenti fisici nei cantieri: rumori e vibrazioni.
  • Rischio incendio ed esplosione nelle attività estrattive e nei cantieri.
  • Attività su sedi stradali.

SANITÀ RESIDENZIALE

Durata: 12 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Organizzazione del lavoro: Ambienti di lavoro nel settore sanitario, ospedaliero e ambulatoriale e assistenziale.
  • Dispositivi di Protezione Individuali (D.P.I.).
  • Rischio elettrico e normativa CEI per strutture e impianti nel settore sanitario.
  • Rischi infortunistici apparecchi, impianti e attrezzature sanitarie e attività sanitaria specifica.
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e biologici utilizzati nel settore sanitario.
  • Esposizione ad agenti fisici: rumore, microclima, campi elettromagnetici, radiazioni ionizzanti, vibrazione nel settore sanitario.
  • Rischio incendio e gestione dell’emergenza.
  • Atmosfere iperbariche.
  • Gestione dei rifiuti ospedalieri.
  • Movimentazione manuale dei carichi.

CHIMICO E PETROLCHIMICO

Durata: 16 ore
Normativa di riferimento: D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Conferenza Stato Regioni n. 128 del 07/07/2016.


  • Processo produttivo, organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro nel settore chimico petrolchimico:
    • Dispositivi di protezione individuale.
    • Normativi CEI per strutture e impianti.
    • Impianti nel settore chimico petrolchimico.
    • Esposizione ad agenti chimico, cancerogeni e mutageni nel settore chimico e petrolchimico.
    • Esposizione ad agenti fisici nel settore chimico petrolchimico.
    • Rischi incendi esplosioni e gestione delle emergenze.
    • Gestione dei rifiuti.
    •  Manutenzione impianti e gestione fornitori.

CORSI IN PARTENZA