FORMAZIONE FINANZIATA

esempio formazione finanziata

Le imprese sono tenute ad accreditare all’INPS lo 0.30% della retribuzione annua lorda dei propri dipendenti (contributo relativo alla “disoccupazione involontaria”), dal 2000, in applicazione della Legge n. 388/2000, art. 118,l’azienda può aderire ad un Fondo Interprofessionale,in tal caso il contributo obbligatorio non viene trattenuto dall’INPS ma accantonato dal Fondo e può essere restituito all’azienda sotto forma di contributi per corsi di formazione finanziati.
Cenpi Formazione si occupa di redigere l’analisi dei fabbisogni formativi dei propri clienti, di elaborare un piano formativo in base alle singole esigenze e infine di presentarlo al Fondo di adesione.

I corsi che possono essere finanziati da Fondi Interprofessionali sono:
•    interventi di formazione continua sull’igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro per gli aspetti non disciplinati e finanziati dalle specifiche disposizioni in materia;
•    percorsi individuali di formazione continua dei lavoratori;
•    attività di qualificazione o riqualificazione di figure professionali di uno specifico settore di appartenenza aziendale.

 

VANTAGGI PER LE AZIENDE
•    non ci sono costi per le aziende: aderire ad un Fondo o ad un altro non prevede costi aggiuntivi per l’azienda;
•    ogni azienda può scegliere a quale Fondo aderire, senza vincoli di durata né di CCNL;
•    l’adesione al Fondo è facoltativa e revocabile;
•    l’adesione al Fondo è semplice e veloce.

ottenere la formazione finanziata

Vuoi saperne di più? Compila i campi sotto

INVIA MESSAGGIO

i fondi utilizzati

FONDITALIA | FONDIMPRESA | FORMAZIENDA | FAPI